Val Pennavaire

A due passi dal mare in una valle amena e selvaggia, la roccia calcarea si alterna alla macchia mediterranea e ancora si possono vedere i ripidi terrazzamenti un tempo coltivati sino ai 1380 metri del Colle di Caprauna.

Dai reperti risalenti al Paleolitico rinvenuti in alcune grotte (localmente dette arme) la valle è considerata dagli studiosi una delle prime abitate dai Liguri, nome delle popolazioni di cacciatori che si spinsero a sud a seguito dell’ultima glaciazione, le arme sono presenti in tutta la Valle.

D’estate, disciolte le nevi e ritornata ai verdi smaglianti delle faggete e delle pinete e dei suoi vasti pascoli, la valle diventa irresistibile. Il pieno rigoglio della natura, le grotte carsiche, le falesie che fanno da cornice, la spaziosità dei paesaggi e la miracolosa conservazione degli ambienti senza tempo, rendono questi luoghi speciali, capaci davvero di farsi affezionare.

More in this category: Zuccarello »